Skip to content →

Quanti Papu Gomez ci vorrebbero per…

Foto: Il Rookie

Papu Gomez è il miglior centrocampista in Italia per la stagione 2019-2020 secondo la Lega Serie A. Ha ricevuto il premio di MVP dopo una magnifica stagione all’Atalanta, che lo ha visto brillare ulteriormente rispetto al passato. Può un giocatore di circa 165 cm essere un dominatore nella metà campo offensiva? La risposta è affermativa, parlando di questa stagione del Papu. Gasperini ha dato maggiore libertà d’azione a Gomez. L’abbiamo visto principalmente giostrare sulla trequarti ma non solo con la libertà di andare a ricoprire la posizione di attaccante. Infatti, dalla posizione centrale avanzata, spesso Gomez arretrava davanti alla difesa in mezzo a Freuler e De Roon. In quella posizione le sue capacità di regia sono risaltate maggiormente. Liberava Freuler e De Roon dai compiti d’impostazione, faceva viaggiare velocemente la palla e poco dopo si muoveva in verticale per inventare calcio sulla trequarti come sempre.

In un calcio in cui si sta sempre più assistendo a un dominio di squadre ipercinetiche e di giocatori ibridi – superuomini ultratecnici e dalla fisicità strabordante – abbiamo un calciatore di meno di 170 cm con testa e piedi velocissimi, uniti a una rapidità che lo rendono sostanzialmente immarcabile. Il fatto è che l’altezza e il fisico sono gli aspetti che saltano di più all’occhio. Papu Gomez non c’entra niente con i suoi compagni dell’Atalanta a una prima occhiata, poi lo vedi giocare insieme a loro ed è perfetto. Sembra progettato per giocare in quel sistema, con quei compagni di squadra. E non si può fare a meno di lui. Ci vorrebbero tanti Papu Gomez per tutte le squadre che ne possono avere bisogno. Anzi, ci vorrebbero tanti Papu Gomez per diversi aspetti della vita, non solo dello sport. Da qui l’idea di questo pezzo.

Il giochino è sempre il solito. Le sue dimensioni fisiche fanno pensare “quanti Papu Gomez servirebbero per farlo?”. Sappiamo già quanti Papu Gomez sono necessari per avere un ruolo centrale nell’Atalanta, per segnare 7 gol e regalare 16 assist. Un solo Papu Gomez.
Quanti Papu Gomez ci vorrebbero per spostare un camion da 25 tonnellate? Quanti, invece, per sbranare 100 kg di asado in un’ora? La lista di domande ipotetiche potrebbe andare avanti all’infinito. La verità è una sola: Papu Gomez è incredibile. Vorrei che ci fossero ulteriori Papu nella vita di chiunque lo desiderasse.

Quanti Papu Gomez ci vorrebbero per dribblare tutti i calciatori scesi in campo nella Serie A 2019-2020?
Nella stagione di Serie A 2019-2020 sono scesi in campo (per almeno un minuto) 603 calciatori. Diventano 602, se escludiamo il Papu dalla lista.
Gomez ha completato 75 dribbling su 122 in questa stagione, con una percentuale di efficacia del 61,5% (secondo i dati offerti da fbref.com). L’argentino ha dribblato 80 giocatori in questa stagione. Per riuscire a dribblarne 602 servirebbero 8 Papu Gomez. In teoria dovrebbero essere 7,5 perchè la matematica non è un’opinione ma non sarebbe bello vedere un Papu tagliato a metà solo per far tornare i conti. (602 : 80 = 7,5 che per comodità diventa 8.)

I primi esperimenti del genere risalgono all’ottobre del 2017.

Quanti Papu Gomez ci vorrebbero per andare palla al piede da Bergamo a Buenos Aires?
Nei 2842 minuti (o 47,3 ore) in cui Papu Gomez è rimasto in campo durante questa stagione è riuscito a correre palla al piede per circa 14,8 km totali (secondo i dati raccolti da fbref.com). Bergamo ha ormai adottato il Papu ma casa propria è un’altra cosa. Buenos Aires è casa. Allora perchè non provare ad immaginare un percorso che unisca le due città da affrontare palla al piede. Le obiezioni a riguardo potrebbero essere scontate. “Ma c’è l’Oceano Atlantico in mezzo, come potrebbe farlo? È impossibile”. Nella pratica è vero, non ci sono dubbi. Ma ci troviamo nel campo dell’astratto, non ci importa del realismo. Papu Gomez può farcela. Può fare tutto quello che vuole con la palla tra i piedi. Ma non può farcela da solo, nemmeno astrattamente.

Ipotizziamo quindi una staffetta di tanti Papu Gomez che possano coprire palla al piede la distanza di circa 11 229 km che c’è tra Bergamo e Buenos Aires. Ce ne vorranno tantissimi, questo è sicuro anche senza fare calcoli. Però bisogna essere precisi anche per le astrazioni che tendono all’impraticabilità come questa. La matematica arriva in soccorso anche stavolta. 11 229 : 14,8 = 758,7. Dato che è impossibile avere 758,7 Papu Gomez, andiamo sul sicuro e prendiamone 759. Crepi l’avarizia.

Serviranno, dunque, 759 Papu Gomez per andare palla al piede in staffetta da Bergamo a Buenos Aires.

Quanti Papu Gomez ci vorrebbero per pareggiare (e superare) il numero di tunnel totali nella Serie A 2019-2020?
In questa stagione sono stati messi a segno un totale di 460 tunnel. Di questi 460, 12 sono stati firmati dal Papu. Il discorso è sempre il solito. Cerchi di sfruttare la superiorità fisica su di lui e lo affronti deciso per stopparlo. Ma quando hai di fronte un uomo dal baricentro basso unito a piedi e testa veloce, basta che apri le gambe per una frazione di secondo per ritrovarti trafitto da un pallone e costretto ad inseguire l’autore del crimine. Sempre se non rimani di sasso per la brutta figura.

Per rispondere alla domanda. 460 : 12 = 38,3. Ma dato che non ci basta pareggiare, puntiamo al sorpasso. Ci vorrebbero 39 Papu Gomez per raggiungere e superare il numero totale di tunnel messi a segno nella stagione 2019-2020 della Serie A.

Quanti Papu Gomez ci vorrebbero per farti perdere svariate ore a guardare video delle sue giocate su YouTube?
Uno. Lui.

Quanti Papu Gomez ci vorrebbero per “dare un cinque” alla persona sulla sommità della piramide umana più alta del mondo?
Piccolo excursus personale. Oltre una decina d’anni fa vidi durante un episodio di Ultimate Guinness World Records (un programma che mostrava i tentativi ufficiali di raggiungimento dei record contenuti nel famoso libro) un tentativo di realizzazione della piramide umana più alta del mondo. Ovviamente, data anche la difficoltà della prova, il tentativo fallì e l’unico ricordo chiaro è legato esclusivamente alla valanga di persone che si abbatté sul luogo del tentativo di record.
Flashforward. Mi ritrovo a googleare quale sia stato il record per la piramide umana più alta del mondo. Google è come sempre amico di chi chiede ed è così che la mia domanda ottiene una risposta. La piramide umana più alta del mondo è stata messa in piedi in India nell’agosto del 2012. Grazie ai suoi 9 livelli umani ha raggiunto i 13.34 m d’altezza.

Papu Gomez vs Piramide umana più alta del mondo
Foto: Guinness World Records

A questo punto mi sembra anche naturale immaginarsi quanti Papu servirebbero per raggiungere la cima di quella piramide. Attenzione: non per replicare la piramide. Alejandro Gomez ha le gambe così forti che si può permettere di sorreggere sulle proprie spalle altri Papu in verticale, giusto per “dare un cinque” alla persona sulla sommità della piramide umana. Se sia per congratularsi o per mandare a monte il tentativo di costruzione della piramide non lo possiamo sapere. Teniamoci il dubbio.

Non potendo ottenere ovviamente l’altezza esatta al 100%, ci basiamo sui dati trovati in rete. Che siano 165 o 166 cm non cambia molto.
Ci vorrebbero 8 Papu Gomez per “dare il cinque” alla persona sulla sommità della piramide umana più alta del mondo.

Quanti Papu Gomez ci vorrebbero per battere l’Atalanta in una partita?
Ora arriva il difficile. Ipotizziamo che per gioco Gasperini decida di fare fuori Gomez dalla formazione titolare. Il Papu la prende sul ridere e risponde così “riuscirei a battervi pure giocando 1 vs 11”. Ovviamente non è vero, per quanto possa essere forte l’argentino. Però la domanda sorge spontanea: “quanti Papu servirebbero per battere l’Atalanta di quest’anno?”. Parliamo di una macchina da gol oliata alla perfezione, che vive di intensità e di movimenti in sincronia. Per batterli spesso ci vorrebbero più di 11 giocatori.
Grazie ai dati di whoscored.com è stato possibile ricavare le principali statistiche dell’Atalanta (in porta, difesa, centrocampo e attacco) di questa stagione (senza l’apporto di Gomez) e confrontarle con quelle del Papu.

Togliamoci subito il dubbio. Non bastano 11 Papu Gomez per battere l’Atalanta titolare, per quanto possa essere un’idea romantica. Allora per battere l’11 di Gasperini, basandoci sui dati ottenuti, bisogna pensare in grande. Innanzitutto servirebbero almeno 3 Papu Gomez in porta. Sì, 3 giocatori per ruolo è una bellissima idea. Soprattutto in difesa perchè il Papu patisce un bel po’ la fase difensiva, almeno secondo le statistiche. Perchè non sfruttare il trio di giocatori per ruolo per tutto lo schieramento? Allora, basandoci sul 3-4-1-2 gasperiniano, sarebbero necessari 9 Papu in difesa, 12 a centrocampo, 3 sulla trequarti e 6 in attacco.

Papu Gomez vs Atalanta XI
Foto: Il Rookie

È chiaramente una pazzia che sfonda alla grande i confini della ragione ma già l’idea dietro quest’articolo aveva preso la ragione, l’aveva appallottolata e lanciata in un immaginario cestino con la stessa naturalezza di una tripla di Ray Allen o di Klay Thompson. Possiamo permetterci tutta la pazzia immaginabile.

Quindi la risposta al quesito è: “ci vorrebbero 33 Papu Gomez per battere (in ogni zona del campo) l’Atalanta in una partita”.

Published in Calcio